Personaggi storici di Riccione

Scrittori, miss, comici e sportivi: Riccione, la patria del successo!

Oltre a costituire una meta turistica prestigiosa, sede di numerosi centri del divertimento giovane e per tutta la famiglia, Riccione è famosa per le frequenti visite di numerosi personaggi famosi.
C'è chi approda a Riccione per trascorrere una rilassante vacanza, chi è a Riccione per cause lavorative, per eventi, fiere o concerti, oppure chi viene a respirare l'aria della propria cittadina d'origine.
Non sono pochi infatti i grandi personaggi dello spettacolo e dello sport italiano ed internazionale che sono nati o che vivono in questa straordinaria cittadina.

Tra le protagoniste della televisione italiana, amatissima dal pubblico, c'è sicuramente la splendida Martina Colombari, ex Miss Italia e graditissima esponente della bellezza e della bravura made in Riccione. Queste caratteristiche sono ben visibili nella sua carriera ricca di successi soprattutto in campo recitativo e sulle più importanti passerelle del mondo.
Potrete forse incontrarla per i negozi di Viale Ceccarini, oppure sulla spiaggia o ancora seduta in una delle migliori caffetterie intenta a sorseggiare un buon succo di frutta.
Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale: www.martinacolombari.it.




Un altro importante rappresentante della cittadina di Riccione nel mondo dello spettacolo è sicuramente il conosciutissimo Paolo Cevoli.
Egli è nato a Riccione e da sempre ha avuto l'amore per l'hobby del cabaret. Dopo anni di gavetta è riuscito ad arrivare al successo sperato, con i suoi meravigliosi personaggi ispirati ai tipici romagnoli DOC: chiaramente le sue macchiette sono frutto dell'esasperazione di alcune peculiarità della personalità romagnola, sempre molto attiva e propositiva.
Potrete incontrarlo sulla spiaggia o in qualche divertente parco tematico assieme alla sua splendida famiglia.
Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale: www.paolocevoli.com.




Questa forte affluenza di personaggi in vista provenienti da Bologna fu sicuramente dovuta allo sviluppo della linea ferroviaria Bologna - Ancona, che faceva fermata a Riccione.
Fu in questi anni che fecero la loro comparsa due figure fondamentali per lo sviluppo della cittadina, ai quali negli anni novanta fu dedicata una lapide commemorativa nella strada principale che porta il loro nome: i coniugi Ceccarini.
Lui, medico e lei, signora di origini americane, diedero grandissimi apporti sopratutto a livello economico al fine di favorire la realizzazione di iniziative sociali e di costruzioni utili alla comunità, quali ad esempio l'ospedale cittadino.
Successivamente arrivò il tempo dello straordinario impatto turistico: nel 1934 il Duce Mussolini, sotto richiesta della moglie Donna Rachele, acquistò a Riccione una villetta come residenza estiva della sua famiglia.
Essendo gli anni del suo grande successo, della grande propaganda fascista, molto spesso le strade della cittadina furono affollate da giornalisti e fotografi in cerca di qualche immagine della famiglia, non disdegnando di dipingere al popolo il luogo dove essa amava passare le sue vacanze. Furono quindi anni di popolarità e pubblicità per Riccione, nonché anni in cui molti personaggi famosi ed internazionali approdarono su queste spiagge spesso ospiti del Duce; l'afflusso medio annuale di turisti contava all'incirca 30.000 presenze e le strutture alberghiere erano più di 80 in continuo aumento (infatti, le verdi villette private cominciarono a sparire per far posto a maestosi complessi alberghieri).




Un altro protagonista della scena italiana, ma questa volta sportiva, è sicuramente Mattia Pasini. Questa giovane stella del motociclismo internazionale è di nascita riminese, ma ha scelto di vivere a Riccione assieme alla sua famiglia. Ci ha regalato emozioni grandissime in sella alla sua Aprilia nella categoria 250 e speriamo che continuerà a darci grandi soddisfazioni.
Potreste incontrarlo nei locali più belli della Riviera o in discoteca, oppure per le strade del centro cittadino.
Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale: www.mattiapasini.it/web2008.